CONTATTI | INFORMAZIONI | DIVENTARE SOCI | SOSTENERE L'ASSOCIAZIONE  
   
[ Giornale 09 gennaio 2014  Disponibile la XXXIII Edizione! PeggioRedazione 03 maggio 2013  Farò del mio peggio News vince il primo premio al "Giornalista per un giorno" Giornale 08 aprile 2013  Disponibile la XXXI Edizione Giornale 24 dicembre 2012  Disponibile la XXIX Edizione Giornale 05 novembre 2012  Disponibile l'edizione XXVIII del "Farò del mio peggio News"! PeggioRedazione 01 novembre 2012  Aggiornata la redazione del giornalino! Giornale 15 giugno 2012  Disponibili l'Edizione XXVI e XXVII del Farò del mio peggio News ]
  HOME | EDIZIONI | REDAZIONE | STORIA | DOCUMENTI | ARTICOLI | CAVOLATE | WEBTV |GALLERIA | LINK | RASSEGNA  
odg

Concorso Nazionale "Fare il giornale nelle scuole"
Vincitore Nazionale VIII Edizione

 
Premio Nazionale "Giornalista per un giorno"
Vincitore Nazionale IV-V-VI-VII-VIII-IX-X Edizione
Primo Premio Nazionale X Edizione
alboscuole
Edizioni
E' on-line il
34^ Numero!!! 34Numero
» Vai alle Edizioni
login
Login

User:

Password:



Password dimenticata?
Vuoi diventare socio?

webtv
Web-Tv
Eventi previsti:
Nessun evento previsto

yt Canale YouTube della Redazione
 
» Vai alla Web-Tv
fb
Facebook
rss
Puoi sottoscrivere i nostri Feed RSS cliccando qui oppure puoi riceverli via e-mail:

cavolate
Cavolate

(Tirone torna dal bagno eresta in piedi...)

PROF. NANI: Dove sei seduto tu?

TIRONE: In bagn... Ehm... Laggiù!


» Vai alle Cavolate
Animali|Ambiente|Attualità|Costituzione|Diritti|Editoriali|Informazione|Interviste|Musica
PeggioRedazione|Politica|Racconti|Recensioni|Religione|Rubriche|Satira|Scienza
Scuola|Società e Costume|Storia|Sport|Tecnologia e Rete|TV e Media|Varie|
 
"Hypothesis non fingo"
Nicolò Zerilli | 19 agosto 2010 alle 16:18:24

Molti uomini di scienza sono profondamente credenti anche se lo scienziato ha il dovere di cercare la soluzione del problema con i mezzi a disposizione, senza ricorrere alla presenza di Dio per spiegare dubbi o per colmare lacune.La fisica e la religione occupano campi diversi, perchè diverso è il loro oggetto di studio. La fisica implica il sapere attraverso l'indagine e la ragione di tutto ciò che ci circonda; mentre religione vuol dire fede, credere cioè in avvenimenti non dimostrabili, testimoniati dai libri sacri. La diversità tra le scienze e la religione è netta, ed ogni volta che si mettono a confronto, si genera confusione e si turba il significato delle cose.L'uomo non ha bisogno degli insegnamenti della Chiesa per credere in ciò che è dimostrato o è dimostrabile: “c'è bisogno di scorta nei paesi incogniti e selvaggi, ma nei luoghi aperti e piani i ciechi solamente hanno bisogno di guida” (G.Galilei, “Dialogo sopra i due massimi sistemi”). Quelli che hanno preteso di sottomettere la scienza alla religione, hanno sbagliato, perchè ne sono derivate delle situazioni assurde, come il caso di Galilei. Anche oggi i rapporti tra scienza e religione non sono sempre chiari e segnati da reciproco rispetto. Basti pensare al problema dell'origine dell'uomo, gli scienziati sostengono da Darwin in poi che l'uomo deriva dall'evoluzione delle scimmie, mentre la Chiesa afferma, tramite la Bibbia, che Adamo ed Eva hanno dato origine all'uomo in un punto preciso di tutta la Terra. Attribuire un carattere scientifico ad un racconto che ha un significato allegorico, mette in discussione i risultati scientifici che espongono l'ipotesi più probabile della comparsa dell'uomo in diversi luoghi.È necessario lasciare alla fisica e alla scienza il campo libero, perché proseguano con le loro indagini la ricerca delle soluzioni ai tanti problemi che assillano l'uomo. La religione si occupi, invece, dell'uomo per capirne il divino. E se, con la ricerca scientifica, l'uomo accresce il suo sapere e si avvicina a Dio, ciò non significa che tra scienza e religione debba regnare la confusione.

485 visualizzazioni | 0 commenti | |

Aggiungi un commento:
Nome
Cognome

Leave this empty:

 

www.farodelmiopeggio.it - Sito web realizzato da Roberto Palermo - Grafica di Andrea Quinci, in collaborazione con Simone Massardo - Testata di Gianluca Morena