CONTATTI | INFORMAZIONI | DIVENTARE SOCI | SOSTENERE L'ASSOCIAZIONE  
   
[ Giornale 09 gennaio 2014  Disponibile la XXXIII Edizione! PeggioRedazione 03 maggio 2013  Farò del mio peggio News vince il primo premio al "Giornalista per un giorno" Giornale 08 aprile 2013  Disponibile la XXXI Edizione Giornale 24 dicembre 2012  Disponibile la XXIX Edizione Giornale 05 novembre 2012  Disponibile l'edizione XXVIII del "Farò del mio peggio News"! PeggioRedazione 01 novembre 2012  Aggiornata la redazione del giornalino! Giornale 15 giugno 2012  Disponibili l'Edizione XXVI e XXVII del Farò del mio peggio News ]
  HOME | EDIZIONI | REDAZIONE | STORIA | DOCUMENTI | ARTICOLI | CAVOLATE | WEBTV |GALLERIA | LINK | RASSEGNA  
odg

Concorso Nazionale "Fare il giornale nelle scuole"
Vincitore Nazionale VIII Edizione

 
Premio Nazionale "Giornalista per un giorno"
Vincitore Nazionale IV-V-VI-VII-VIII-IX-X Edizione
Primo Premio Nazionale X Edizione
alboscuole
Edizioni
E' on-line il
34^ Numero!!! 34Numero
» Vai alle Edizioni
login
Login

User:

Password:



Password dimenticata?
Vuoi diventare socio?

webtv
Web-Tv
Eventi previsti:
Nessun evento previsto

yt Canale YouTube della Redazione
 
» Vai alla Web-Tv
fb
Facebook
rss
Puoi sottoscrivere i nostri Feed RSS cliccando qui oppure puoi riceverli via e-mail:

cavolate
Cavolate

(il prof. D’Amico inizia la lezione dicendo che alla fine dell’ora ci darà dei libri da leggere da qui a fine quadrimestre...)

PERUGINO: Ma che libri Prof?

PROF. D'AMICO: Ascolta Perugino, hai presente l’alfabeto? Bene... Più lettere messe assieme con un senso formano una parola, più parole affiancate in maniera logica formano una frase, le frasi formano i periodi, più periodi i paragrafi e molti paragrafi messi insieme su carta formano un libro. E’ chiaro?


» Vai alle Cavolate
Animali|Ambiente|Attualità|Costituzione|Diritti|Editoriali|Informazione|Interviste|Musica
PeggioRedazione|Politica|Racconti|Recensioni|Religione|Rubriche|Satira|Scienza
Scuola|Società e Costume|Storia|Sport|Tecnologia e Rete|TV e Media|Varie|
 
Per amore del Liceo e dei nostri prof 
Reclamo degli EX studenti

Debora Geido | Scuola | 29 settembre 2011 alle 14:29:43

 

Da qualche anno agli ex studenti del Liceo Scientifico Grassi è tassativamente vietato entrare nella struttura, durante la mattinata scolastica, per poter salutare i professori. È un fatto alquanto insolito, dal momento che da sempre, e in tutte le scuole, i ragazzi che hanno finito gli studi superiori sono inclini a tornare nel luogo che per loro rappresenta un ricordo inamovibile della propria formazione.  Infatti, per motivi puramente burocratici gli studenti vengono ‘scacciati’ e  costretti ad attuare dei sotterfugi per riuscire ad entrare.

Gli anni che portano alla fatidica Maturità non si possono dimenticare e anche l’esame, temuto ed odiato prima, è sempre e inspiegabilmente rimpianto, non in quanto tale ma per quello che esso rappresenta: un rito di passaggio dall’adolescenza all’età adulta. Del resto, la scuola ha per tutti il magico sapore degli anni spensierati della giovinezza.

Per questa ragione molti ex studenti del nostro liceo tornano per riassaporare un attimo l’atmosfera della scuola e per incontrare quei professori che hanno saputo trasmettere non solo interessanti nozioni scolastiche, ma anche insegnamenti di vita, speranze e progetti per il futuro. Perché, allora, privare tali professori, che riescono a infondere la passione per una disciplina e sanno creare “una corrispondenza” con i loro studenti, della gratificante gioia di cogliere in un sorriso il proprio successo di formatori e di uomini?

Un professore non può che provare orgoglio e soddisfazione qualora uno studente torni sorridente e riconoscente da lui con l’entusiasmo di raccontargli come sta portando avanti gli studi o come sta mettendo a frutto i suoi insegnamenti.

Così noi ex studenti chiediamo di riavere la possibilità di incontrare i nostri maestri anche solo per dieci minuti durante la mattinata, di poter parlar con loro nel cambio d’ora o nell’intervallo senza dover disturbare le lezioni. Siamo disposti anche a lasciare in portineria i nostri dati personali, dimostrando di essere studenti che hanno avuto un rapporto con il liceo e non perfetti sconosciuti.

Questa richiesta dimostra che la scuola continua ad essere un valore aggiunto della nostra vita e che si possono creare dei rapporti umani tra docenti ed alunni, al di là degli anni scolastici, delle lezioni e delle interrogazioni.

La manifestazione della nostra gratitudine tiene unito questo rapporto. 

 

 

Gli Ex studenti

Debora Geido, Davide Ceresa, Roberto Palermo, Francesco Rosa, Samuele Frisina, 

Federico Manzato, Paola Fallabrini, Konceta Gjergji, Davide Camignani, Laura Torterolo,

Andrea Greco, Marta Giachello, Andrea Damele, Gabriele Pesce, Davide Santinelli 

683 visualizzazioni | 0 commenti | |

Aggiungi un commento:
Nome
Cognome

Leave this empty:

 

www.farodelmiopeggio.it - Sito web realizzato da Roberto Palermo - Grafica di Andrea Quinci, in collaborazione con Simone Massardo - Testata di Gianluca Morena