CONTATTI | INFORMAZIONI | DIVENTARE SOCI | SOSTENERE L'ASSOCIAZIONE  
   
[ Giornale 09 gennaio 2014  Disponibile la XXXIII Edizione! PeggioRedazione 03 maggio 2013  Farò del mio peggio News vince il primo premio al "Giornalista per un giorno" Giornale 08 aprile 2013  Disponibile la XXXI Edizione Giornale 24 dicembre 2012  Disponibile la XXIX Edizione Giornale 05 novembre 2012  Disponibile l'edizione XXVIII del "Farò del mio peggio News"! PeggioRedazione 01 novembre 2012  Aggiornata la redazione del giornalino! Giornale 15 giugno 2012  Disponibili l'Edizione XXVI e XXVII del Farò del mio peggio News ]
  HOME | EDIZIONI | REDAZIONE | STORIA | DOCUMENTI | ARTICOLI | CAVOLATE | WEBTV |GALLERIA | LINK | RASSEGNA  
odg

Concorso Nazionale "Fare il giornale nelle scuole"
Vincitore Nazionale VIII Edizione

 
Premio Nazionale "Giornalista per un giorno"
Vincitore Nazionale IV-V-VI-VII-VIII-IX-X Edizione
Primo Premio Nazionale X Edizione
alboscuole
Edizioni
E' on-line il
34^ Numero!!! 34Numero
» Vai alle Edizioni
login
Login

User:

Password:



Password dimenticata?
Vuoi diventare socio?

webtv
Web-Tv
Eventi previsti:
Nessun evento previsto

yt Canale YouTube della Redazione
 
» Vai alla Web-Tv
fb
Facebook
rss
Puoi sottoscrivere i nostri Feed RSS cliccando qui oppure puoi riceverli via e-mail:

cavolate
Cavolate

(Compito su Galieo Galilei - Bellonotto arriva in ritardo)

PROF. D'AMICO: Tu cosa devi fare?

BELLONOTTO: Il compito su Leonardo da Vinci...


» Vai alle Cavolate
Animali|Ambiente|Attualità|Costituzione|Diritti|Editoriali|Informazione|Interviste|Musica
PeggioRedazione|Politica|Racconti|Recensioni|Religione|Rubriche|Satira|Scienza
Scuola|Società e Costume|Storia|Sport|Tecnologia e Rete|TV e Media|Varie|
 
V per Vendetta
Libertà sempre!
Debora Geido | Recensioni | 19 agosto 2010 alle 14:46:04

In un'Inghilterra sottomessa da un regime fascista, che nega la libertà e soggioga il popolo, un uomo con alle spalle un passato di orrori, assetato di vendetta inizia la sua rivolta. Il suo nome è V ed usa l'astuzia per agire, lasciando ai suoi persecutori, che non sono altro che i sostenitori della dittatura, problematici enigmi da risolvere. Il suo volto è celato da una maschera sorridente, e sino alla fine non rivela la sua vera identità, lascia indizi, ma nega certezze. Commette atti “terroristici”, il più eclatante dei quali è la distruzione del Parlamento inglese e compie diversi omicidi. Le vittime sono coloro che durante la precedente guerra lo avevano torturato perché diverso. Questi erano gli artefici della lunga persecuzione nei campi di concentramento degli ebrei, degli omosessuali e dei neri; ma ignoto è il gruppo a cui apparteneva V. Il temuto cospiratore spinge il popolo alla rivoluzione, riuscendo a padroneggiare il mezzo attraverso il quale gli oppressori controllano il popolo, cioè la televisione. Mandando in onda un suo video nel quale incita la nazione alla ribellione, reclamizza il suo ideale anarchico. Egli è contro l’autorità che conserva l’ordine utilizzando ignobili macchinazioni, perché questo rimane un ordine senza giustizia, un ordine senza amore e libertà. Legato fermamente alla cultura, che il regime ha estirpato, aspira alla formazione di un nuovo mondo fondato sull’anarchia. V è il distruttore e la sua seguace Evey Hammond, una ragazzina orfana alla quale ha salvato la vita e ha dato la libertà, sarà il creatore. Come dice V “i distruttori fanno cadere imperi; e fanno delle macerie un canovaccio perché i creatori possano costruire un mondo migliore”. Questo celebre romanzo-fumetto, frutto del genio di Alan Moore e della fantasia grafica di David Lloyd è una critica ad ogni regime totalitario, completato nel 1988, viene presentato in bianco e nero. E’ un’opera suggestiva e seducente, ricca di suspense; si legge tutto d’un fiato. Il protagonista V è un personaggio originale, trasgressivo e affascinante. La sua figura ambigua muove la curiosità del lettore, che lo crede un eroe immortale per tutto il romanzo finché sopraggiunge un sorprendente finale. Nel romanzo si intrecciano storie ed è raffigurato un mondo in stretta relazione con il nostro recente passato, dagli orrori delle camere a gas alle torture sui prigionieri. Ma il regime fascista che crea ordine assoggettando e controllando mediaticamente la popolazione ci proietta in un possibile vicino futuro.

V rappresenta “un uomo contro il mondo” e le sue catene.

624 visualizzazioni | 0 commenti | |

Aggiungi un commento:
Nome
Cognome

Leave this empty:

 

www.farodelmiopeggio.it - Sito web realizzato da Roberto Palermo - Grafica di Andrea Quinci, in collaborazione con Simone Massardo - Testata di Gianluca Morena