CONTATTI | INFORMAZIONI | DIVENTARE SOCI | SOSTENERE L'ASSOCIAZIONE  
   
[ Giornale 09 gennaio 2014  Disponibile la XXXIII Edizione! PeggioRedazione 03 maggio 2013  Farò del mio peggio News vince il primo premio al "Giornalista per un giorno" Giornale 08 aprile 2013  Disponibile la XXXI Edizione Giornale 24 dicembre 2012  Disponibile la XXIX Edizione Giornale 05 novembre 2012  Disponibile l'edizione XXVIII del "Farò del mio peggio News"! PeggioRedazione 01 novembre 2012  Aggiornata la redazione del giornalino! Giornale 15 giugno 2012  Disponibili l'Edizione XXVI e XXVII del Farò del mio peggio News ]
  HOME | EDIZIONI | REDAZIONE | STORIA | DOCUMENTI | ARTICOLI | CAVOLATE | WEBTV |GALLERIA | LINK | RASSEGNA  
odg

Concorso Nazionale "Fare il giornale nelle scuole"
Vincitore Nazionale VIII Edizione

 
Premio Nazionale "Giornalista per un giorno"
Vincitore Nazionale IV-V-VI-VII-VIII-IX-X Edizione
Primo Premio Nazionale X Edizione
alboscuole
Edizioni
E' on-line il
34^ Numero!!! 34Numero
» Vai alle Edizioni
login
Login

User:

Password:



Password dimenticata?
Vuoi diventare socio?

webtv
Web-Tv
Eventi previsti:
Nessun evento previsto

yt Canale YouTube della Redazione
 
» Vai alla Web-Tv
fb
Facebook
rss
Puoi sottoscrivere i nostri Feed RSS cliccando qui oppure puoi riceverli via e-mail:

cavolate
Cavolate

(Si sta leggendo una poesia di Petrarca, una canzone dedicata a Laura...)

BELLINO: A cosa servono le parentesi in questa poesia?

D’ANTONA: Ad evidenziare le forme di Laura!

PROF. D’AMICO: Siamo proprio arrivati alla fame...


» Vai alle Cavolate
Animali|Ambiente|Attualità|Costituzione|Diritti|Editoriali|Informazione|Interviste|Musica
PeggioRedazione|Politica|Racconti|Recensioni|Religione|Rubriche|Satira|Scienza
Scuola|Società e Costume|Storia|Sport|Tecnologia e Rete|TV e Media|Varie|
 
La caduta delle due Rome
Gianluca Marcocci | 19 agosto 2010 alle 15:43:54

L’Italia risulta essere una meta ambita da molti immigrati spesso illusi - da miti televisivi creati nella loro immaginazione - di trovare uno Stato ricco e potente..Ma se per molti anni gli italiani sono rimasti taciti ed inerti davanti a questo grande fenomeno di massa dovuto essenzialmente a povertà e guerre, ora sembrano nutrire nei loro confronti un sentimento molto vicino al razzismo, nascosto però da “maschere pirandelliane” che rivelano una ben più intrigata e fallace verità.Dal consiglio comunale di Treviso sono giunte proposte di metodi nazisti contro gli immigrati irrispettosi delle leggi italiane; in particolare, i leghisti hanno suggerito per ogni torto fatto ad un nostro connazionale di punirne dieci. Un tragico ritorno ad un passato tanto truce che avrebbe dovuto quantomeno provocare un’ondata di indignazione, anziché consensi tra i politici.I molteplici episodi di guerriglia contro alcune sedi islamiche in Lombardia evidenziano l’estensione del fenomeno, diffuso non solo tra alcuni partiti estremisti ma anche tra una popolazione facilmente influenzabile dai mass-media, che spesso offrono notizie che celano interferenze politiche qualunquistiche. Proprio come l’immigrazione di popoli barbari all’interno dei territori dell’impero romano, oggi assistiamo nuovamente ad una “volkerwanderung”, termine con il quale i romantici indicavano una migrazione spontanea di popoli in cerca di nuove ricchezze e terre.

Diretti discendenti dell’indole scontrosa degli antichi romani, siamo noi italiani a voler accendere la scintilla del conflitto, perché sembriamo quasi intimoriti dalla possibilità di mettere a confronto stili di vita diversi. Per paura, forse, che i nostri costumi possano cambiare radicalmente in senso negativo, “abbruttendosi” e assumendo caratteri “barbarici”: la stessa preoccupazione era propria degli antichi romani, i quali dovettero col tempo rassegnarsi alla creazione di un nuovo modello etico. La caduta dell’impero romano d’occidente sarebbe avvenuta da lì a poco per fragilità interna e non per la bellicosità delle nuove popolazioni… troppe le analogie con l’Italia odierna. Se ne sono accorti in molti e per questo individuano il capro espiatorio negliimmigrati, identificandoli come i nuovi barbari.

556 visualizzazioni | 0 commenti | |

Aggiungi un commento:
Nome
Cognome

Leave this empty:

 

www.farodelmiopeggio.it - Sito web realizzato da Roberto Palermo - Grafica di Andrea Quinci, in collaborazione con Simone Massardo - Testata di Gianluca Morena